11 March 2011

aria fresca

nel primo pomeriggio di oggi Ronald aveva un appuntamento di lavoro in una cittadina sulla costa. Vista la bellissima giornata di sole, mi ha proposto di andarci insieme, fare shopping mentre lui lavorava, e nel pomeriggio tutti e tre in spiaggia.
Ha insistito perchè sapeva bene che cuocevo non stop nel mio brodo di pensieri dal giorno precedente. Così alla sua ennesima richiesta, mi son detta: ecchecavolo, basta con 'ste operazioni, 'ste ricerche, sembro l'House de noartri... Non ne posso più!
Mi sono cambiata, ho preparato dei tramezzini da mangiare in macchina e sono corsa a prendere la piccola Billa che usciva da scuola. Tornata a casa, ci siamo messi tutti e tre in macchina direzione mare.
Una volta arrivati in città, Ronald è andato al suo appuntamento, mentre io e Billa siamo andate in giro per negozi del centro. Mi sono regalata un pò di musica nuova e altre cosette, fino a quando Ronald si è liberato e la nostra mini gita è iniziata.
Abbiamo camminato fra le dune direzione mare, respirando la sua aria fresca e rigenerante.
Una volta in spiaggia, Billa entusiasta ha raccolto conchiglie e sguazzato nelle pozzanghere d'acqua sparse qua e là sulla sabbia, mentre noi ci godevamo quello spicchio di natura.
Che meraviglia, per tutto il tempo, libera dai pensieri ossessivi di questi ultimi giorni, mi sono finalmente rilassata.
Grazie marito, grazie mare.



p.s. questo uno dei CD che mi sono regalata.

No comments:

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...