Posts

across the universe

Così, nel giorno del tuo compleanno, mi dai un colpo al cuore, un altro. Più profondo e doloroso, diverso dal primo.
Non ci sei più. Te ne sei andato nel silenzio, così come in silenzio, tanti anni fa, sei entrato nella mia vita cambiandola per sempre.
La mia fata ignorante, forse quella più importante, quella matura, che mi ha fatto sognare e scoprire, quella che mi ha amato in una vita parallela, quella che mi ha insegnato tanto, anche a perdere, non c'è più. Tu non ci sei più.
Questa informazione mi attraversa veloce senza fermarsi. Non è che non mi sembri vero, è che proprio non riesco ad elaborare il fatto che tu te ne sia andato per sempre.
Dal tempo del definitivo addio ero abituata alla tua assenza, ma sapevo che c'eri. Altrove, ma c'eri. L'esistenza emotiva quella è indelebile, nel midollo infissa e non ha mai temuto nulla. Trascende persino la morte e il forte dolore che ora sento, lo conferma.
Te ne sei andato via senza dirmi niente, senza farmi sapere dell…

doppia quarantena

fra pessimismi cosmici e cosmic girls

di blackouts ne abbiamo?

le mie braccia/6

nazionalità olandese/6: ce l'ho, ik ben Nederlander!

nazionalità olandese/5: l'invito

nazionalità olandese/4: la Regina ha detto JA!

la sostenibile LEGGEREZZA dell'essere

le mie braccia/5

le mie braccia/4

vado dove mi porta il cuore, sempre.

l'ultimo saluto