23 July 2011

ho voglia ma anche no

sabato 23 luglio 2011
stamattina mi sono svegliata alle 8.00 è ho immediatamente fatto l'iniezione di antitrombina. Poi ho controllato il livido alla ferita sinistra che non era cambiato se non nel colore che comincia a sbiadire. Anche il dolore era notevolmente diminuito rispetto alla sera precedente.
Sono scesa giù, salutando i nonni, mio marito e Billa che erano già da tempo svegli. Ho preparato una cremina di riso, mentre mio marito mi ha preparato un mini cappuccino. Preso il gastroprotettore e le vitamine.
Il resto della mattinata senza particolari problemi.
Mi sono però stancata di queste pappine, vorrei poter mangiare altro, ma so che non posso e non lo faccio. Sono circondata da cibo, in casa non sono mica sola, quindi il compito non è reso certo facile.
A dire il vero, non ho molta fame, ma gli odori o gli alimenti diversi dalle mie pappette, mi stimolano temporaneamente l'appetito. Sì si tratta di una cosa momentanea, poi non ci penso più e in realtà non ho neanche fame.
Nel primo pomeriggio siamo andati con Ronald alla serra che abbiamo affittato, per vedere come andava con i nostri pomodori,  peperoni e  cetrioli. 
Ho notato che mi stanco se sono in piedi per un pò e devo sedermi. Anche il fiato, se faccio più di qualcosa, mi si accorcia. Quindi è segno che devo prendermela con più calma.
Siamo anche andati a fare la spesa insieme. Anche lì le tentazioni erano dapperttutto. 
Quello che ho notato, però, è che dopo aver visto qualcosa di appetibile tipo il pane, o goloso come la cioccolata, sì mi è venuta immediatamente voglia di mangiarli, ma è finita nel momento in cui mi sono spostata da un'altra parte e, in realtà, di fame vera non ne ho. Lo stomachino mi sembra sempre pieno.
Mi sto autosottoponendo a questi test, per vedere le mie reazioni e per capirci di più. 
Per il mio corpo la situazione è chiara: lo stomaco è piccolo e più di tanto non c'entra. Per la mia testa, che non ha subìto nessun Bypass, tutto è come il giorno prima dell'operazione, ovvero non è cambiato nulla. Nello stesso tempo, però, queste "voglie" sono di brevissima durata e non sono supportate da vera fame, e questa, per me è una differenza sostanziale.
Ora credo più di trovarmi nella fase: VIETATO! E allora lo voglio! Sfido chiunque, 'ste pappine sono noiosissime e non ti fanno certo venire l'acquolina in bocca, ma mi tocca e vado avanti.
Le vere differenze le potrò valutare nel momento in cui passerò ad una dieta normale. Solo allora potrò capire appieno gli effetti del Gastric Bypass su di me tutta, corpo e mente. 
Attendo fiduciosa.  

No comments:

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...