24 July 2012

faccio cose, vedo gente

quattro parole per descrivere in modo semplice questi giorni di soggiorno a Brindisi, mia città natale.
Dopo due anni di assenza dalla Madre Patria avevo proprio voglia di rientrare. La cosa più bella di questi giorni è l'essere ritornata in un battibaleno al passato, alle cose che facevo quando vivevo qui, alla spontaneità, ai last minute di sempre. 
Io che dico ad una mia cara amica - Passa a prenderti un caffè, anzi vengo io così saluto anche il resto della famiglia. O ancora - Do, ti va stasera di andare a fare una passeggiata in centro e bere qualcosa? Oppure un messaggio che mi arriva - Donatella quando ci vediamo???? E io - Stasera va bene, venite voi? 
Ecco tutto questo con la naturalezza di sempre, riprendendo il filo esattamente dove lo si era lasciato, come se il tempo non fosse passato e io non me ne fossi mai andata da qui. Che bello.
Solo una cosa mi ha fatto un pò specie in questo tuffo nel passato, quando ieri sera, prima di uscire, la mamma mi ha detto di prendermi le chiavi di casa in caso fossi rientrata tardi. E già, quelle chiavi ora non ce le ho più. 
Per forza di cose, altri incontri sono stati già da tempo organizzati. Amici carissimi che non abitano qui, ma che sono in vacanza da queste parti e si sono spostati le ferie proprio per vederci. 
Sono queste persone nel cuore che, in fondo, che mi trovi qui o lì, nella mia vita ci sono sempre, a farmi apprezzare ancora di più, se possibile, le mie radici. 
E mentre la nostalgia del presente comincia a farsi sentire, io me ne ritorno per un altro pò al passato.

No comments:

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...