02 December 2010

l'Avvento

quest'anno, sfrugugliata da mia sister, ho deciso di iniziare anch'io una tradizione: il Calendario dell'Avvento.
Ad essere sincera fino a qualche anno fa non sapevo neanche cosa fosse. Fino a quando non sono emigrata nel profondo Nord è ho iniziato a far conoscenza con varie tradizioni, fra cui questa.
Se si vuol far da sè ce ne sono davvero per tutti i gusti: tradizionali, iperpratici, romantici, ingegnosi, di tutto e di più. Io avrei voluto decorare con la tecnica del decoupage uno in legno, questo. L'idea di fondo è che duri negli anni e Isabella possa averne un ricordo tangibile anche da grande, che potrà a sua volta tramandare. Purtroppo non ho avuto tempo e testa (il prossimo anno non scappa!) e ho rimediato comprandone uno.
La scelta è stata quasi immediata e fatta apposta per Billina, che, manco a dirlo, è entusiasta di questa sorpresa.
Le ho spiegato in parole semplici di cosa si tratta, abbiamo anche fatto un piccolo presepe insieme e ora aspettiamo pazientemente che baby Gesù (baby Jesus come lo chiama lei) nasca.
Per Billa è sicuramente un dolce aspettare!

5 comments:

FrancescaV said...

il calendario è veramente carino, ed Isabella una stella!

mamadu said...

Brava sister, vedrai che da grande questi ns figli ci ringrazieranno x i bei ricordi:)))

fabdo said...

grazie Francesca! :)

e sì carlè, è bello creare dei riti gioiosi! I due calendari fatti da te sono bellissimi! Quand'è che ti apri un bloghettino, così pubblichi tutte le tue criescions?!!
L'anno prossimo m'impegno io! :)

mara said...

Davvero carino! Io ne conoscevo l'uso e lo usavo con i bambini a scuola. Fa davvero Natale, e se è fatto da noi lo fa ancor di più!

fabdo said...

infatti mara, me ne sono innamorata subito quando l'ho visto! Ma sono d'accordo con te, farlo con le proprie mani è tutta un'altra storia, e per il prossimo anno non mancherò! :)

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...